La storia

 

Vincenzo Selvatici cominciò a costruire aratri a trazione animale nel 1915 quando ancora i trattori non erano stati inventati.
Questa tradizione familiare ha sviluppato l'esperienza e la tecnologia connesse alle problematiche della lavorazione del suolo alla massima profondità. 
Ciò ha portato ad un continuo contatto   con  la clientela  al fine di soddisfare le nuove esigenze man mano che esse si presentavano. 
Particolare cura viene data all'assistenza post vendita tanto che i pezzi di ricambio sono reperibili anche per macchine costruite da decine d'anni e questo per chi lavora è fondamentale.